Presepevirtuale.it
Vai ai contenuti

DMX512

Pagina dedicata al protocollo DMX512

DMX512 è un protocollo di comunicazione seriale usato principalmente per il controllo dell' illuminazione dei palchi per i concerti o scenografie nei teatri. Il controllo dell' illuminazione può avvenire per mezzo di un mixer luci o tramite un computer collegato all'impianto tramite un'  opportuna interfaccia (di solito USB > DMX ) ed un software adatto allo scopo. L'illuminazione della scenografia può comprendere diversi dispositivi come: fari classici comandati da dimmer, fari a LED, teste mobili ecc.
La comunicazione seriale DMX utilizza una connessione hardware tipo RS485, è di tipo unidirezionale, prevede un dispositivo di controllo master (mixer o computer) che può inviare fino a 512 canali verso dispositivi remoti (slave) che sono connessi tutti in cascata tramite un
cavo schermato per audio a tre fili con impedenza 110 Ohm e connettori a tre o cinque poli  tipo XLR. Il cablaggio deve essere eseguito in modo accurato e deve rispettare le specifiche previste per questo protocollo. Il cavo di connessione può essere acquistato già pronto o realizzato in proprio utilizzando una presa e una spina XLR 3 poli (anche se lo standard richiede il 5 poli si usa quasi sempre il 3 poli) e si collega pin to pin la presa con la spina, la schermatura va collegata al pin n° 1 come visibile in questo schema connessione cavi.
DMX512 for christmas lights applications


Come visibile dalla figura precedente, si hanno a disposizione 512 canali che comunque non permetteranno di collegare altrettanti dispositivi, per il fatto che le apparecchiature più complesse come ad esempio le teste mobili richiedono diversi canali (fino a 14 ) per il loro funzionamento. Un normale faro a led RGB normalmente utilizza 4 canali DMX. Questo fatto ridimensiona il numero dei dispositivi slave collegabili. Inoltre esiste comunque il limite stabilito dalle specifiche RS485 che consiglia di non superare i 32 dispositivi connessi sullo stesso BUS come consigliato anche nei data sheets dei dispositivi tipo MAX485 o SN75176 di solito utilizzati come interfacce verso il BUS.

N.B.  Il software Presepe Virtuale è in grado di gestire interfacce USB>DMX512 di tipo commerciale solo basate su chip FTDI e driver D2XX, altre interfacce USB>DMX512 non sono gestite.

Nel caso del SN75176 è consigliabile il tipo B specifico per RS485 (SN75176B), comunque, per questa applicazione si può usare anche il tipo A come evidenziato nel progetto.
Nell' ultimo dispositivo della catena deve essere inserita una resistenza da 120 Ohm 1/4 Watt come terminazione nel connettore DMX Out in modo da evitare riflessioni del segnale che produrrebbe malfunzionamenti.
Ogni canale DMX contiene un dato ad 8 bit ( un valore compreso tra 0 e 255 ) ed è questo il range di regolazione della luminosità delle lampade, il controller invia ciclicamente in sequenza tutti i 512 canali in 22ms che corrisponde ad una frequenza di refresh di circa 45Hz.


Esempio di connessioni e materiali necessari per un controllo 4 dimmer e carichi 230V



L'interfaccia USB>DMX512 si può costruire seguendo i passi descritti in questo sito, oppure acquistarla già pronta, importante che sia con chip FTDI-FT232. Tramite il link Amazon a fianco è possibile acquistare l' interfaccia già pronta, compatibile con Presepe Virtuale.


Nella pagina Download è disponibile un semplice Strumento Virtuale, utile a settare in modo opportuno i DIP Switch, che servono a configurare il giusto Indirizzo DMX512 nei dispositivi riceventi.